• it
    • en

Glossario Ultrasuoni

AMPIEZZA

Misura variabile di grandezza dell’oscillazione meccanica (vibrazione).
L’ampiezza viene espressa in micrometri (µm).

ATTUATORE PNEUMATIO

Componente di una pressa ad ultrasuoni che compie un lavoro meccanico sfruttando l’energia dell’aria compressa.

BOOSTER

Parte del gruppo vibrante. Componente ad ultrasuono che aumenta meccanicamente l’ampiezza di vibrazione in uscita dal convertitore. Ha un grano nella parte superiore ed un foro nella parte inferiore. Ne esistono due modelli, “Solid mount” che è ricavato da un unico blocco di metallo e “assemblato”.

CONVERTITORE

SinonimoTrasduttore.
Attrezzo composto da ceramiche piezoelettriche. Riceve l’energia elettrica dal generatore.
Tramite le ceramiche l’energia elettrica è convertita in energia meccanica (vibrazioni).

CUT-OFF

Sistema elettronico che mette in corto un sonotrodo ed il posaggio contenitivo.  Quando il sonotrodo entra in contatto col posaggio il sistema di cut-off spegne gli ultrasuoni evitando che le due parti si rovinino o provochino danni al gruppo vibrante.

FREQUENZA

Valore che indica quante vibrazioni al secondo il sonotrodo è in grado di compiere.

GENERATORE

Generatore ad onda sinusoidale ad alto voltaggio. Questo segnale elettrico/acustico verrà trasformato dal convertitore inmovimento.

GRANO

Serve per avvitare le varie parti del gruppo vibrante. Può essere in titanio o acciaio ed ha filettature e lunghezze differenti che dipendono dalla frequenza del gruppo vibrante su cui andranno montati.

GRUPPO VIBRANTE

Insieme di convertitorebooster e sonotrodo.

GUSCIO DI CONTENIMENTO O MORSETTO

Parte meccanica in alluminio anodizzato utilizzato per bloccare il gruppo vibrante.

IMPUGNATURA MANUALE

Attrezzi di fisionomie differenti per un utilizzo manuale di taglio e saldatura ad ultrasuoni.

INDURIMENTO

Trattamento di indurimento alla quale sono sottoposti i sonotrodi studiati per i materiali di difficile lavorazione.

INSERZIONE

Tecnica che rende possibile la lavorazione di due materiali differenti, come ad esempio l’inserzione di viti metalliche all’interno di un prodotto plastico: la plastica viene ammorbidita dalle vibrazioni ad ultrasuoni e fluisce negli interstizi della boccola. Gli inserti metallici ad ultrasuoni garantiscono un ancoraggio sicuro nella plastica, con alti valori di tenuta alla torsione e alla trazione.

INTERFACCIA

Scheda di comunicazione tra uno o più sistemi.

INDURIMENTO

Sostituire con TRATTAMENTI e specificare quali siano.

LINEA AUTOMATICA

Linea produttiva automatica gestita da PLC.

PLC

Dispositivo di regolazione e controllo di macchine e impianti automatici.

POSAGGIO

Utensilecontrapposto al sonotrodo. Può avere design differenti a seconda dell’applicazione.

POTENZA

Espressa in Watt, viene definita nell’ambito della fisica come energia trasferita nell’unità di tempo.

PRESSA

Macchinario ad ultrasuoni composto da generatore, un attuatore pneumatico con gruppo di contenimento d una piastra di base. Sia in soluzioni semiautomatiche che in impianti completamente automatizzati, consente di saldare le parti grazie alla pressione erogata dall’attuatore pneumatico.

PUNZONATURA

Tecnica di separazione in cui un materiale dalla superficie piana viene reciso con una punzonatura mediante pressione o percussione. Per applicazioni di punzonatura ad ultrasuoni, solitamente viene impiegato lo spegnimento tramite contatti elettrici.

RIVETTATURA

Giunzione di due materiali mediante un rivetto. Nella rivettatura a ultrasuoni la vibrazione meccanica viene trasmessa dal sonotrodo al rivetto. Il sonotrodo è quindi l’utensile di rivettatura.

RAFFREDDAMENTO

Metodi di raffreddamento differenti vengono utilizzati per ovviare al surriscaldamento del gruppo vibrante dovuto alle condizioni ambientali, di lavoro ed al contatto del sonotrodo vibrante con il prodotto da tagliare/saldare.
Il raffreddamento deve avvenire tramite aria pulita e secca e può essere indirizzato all’interno del convertitore, sul booster e/o sul sonotrodo. Un errato o assente uso del sistema di raffreddamento può incrinare la longevità e le performances del sistema ad ultrasuoni

SONOTRODO

È l’accessorio ad ultrasuoni a diretto contatto con la parte in lavorazione. A seconda delle specifiche del sonotrodo studiate in base all’applicazione, è possibile saldare o tagliare diversi tipi di prodotti.

SWITCH BOX

Sistema di moltiplicazione del segnale ad ultrasuoni che permette ad 1 solo generatore di interagire con max. 10 gruppi vibranti.

TRIGGER

Trigger di start. Circuito di innesco ultrasuoni selezionabile dall’operatore in base all’applicazione.

  • In modalità anticipata gli ultrasuoni vengono attivati nel medesimo istante in cui la pressa inizia la sua corsa. Questo permette di avere il sonotrodo in vibrazione ancora prima di entrare in contatto con il materiale da saldare.
  • In modalità ritardata, gli ultrasuoni vengono attivati quando il sonotrodo entra in contatto con il materiale da saldare, in seguito al superamento di una soglia di trigger (in questo caso forza/ pressione)

ULTRASUONI

Onde meccaniche sonore. Le frequenze degli ultrasuoni, diversamente dai comuni fenomeni acustici, non sono udibili dall’orecchio umano.

VIBRAZIONE

Oscillazione meccanica. Nella tecnologia ad ultrasuoni, l’energia elettrica viene trasformata in energia meccanica dal convertitore, che a sua volta passa la vibrazione al sonotrodo dopo l’eventuale presenza di un booster.

canale youtubecanale youtube

Questo sito utilizza cookies, chiudendo questo banner o continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi